Ristrutturazione monolocale a Milano
Ristrutturazione monolocale a Milano

In grandi città come Milano i monolocali sono una soluzione abitativa sempre più ricercata e, mentre prima della crisi e delle cifre esorbitanti raggiunte dal mattone, potevano rappresentare una soluzione temporanea ,ad oggi, sempre più frequentemente diventano l’abitazione di un’intera vita.
Vista questa tendenza è sempre più importante razionalizzare gli spazi con interventi mirati a migliorare abitabilità e consumi di questa tipologia di appartamento.
Nel caso presentato nell’articolo oltre ovviamente allo spazio ridotto, agli impianti elettrico e idraulico obsoleti abbiamo dovuto ripristinare una pavimentazione in marmo ormai usurata dal tempo, macchiata e decisamente opaca.

Prima fase: rifacimento degli impianti

Prima fase: rifacimento degli impianti
Ogni ristrutturazione che possa fregiarsi di questo nome non può esimersi dal rifacimento degli impianti, soprattutto se l’appartamento è ubicato in uno stabile di non recente costruzione.
Rifatta sia la parte idraulica, sia quella elettrica, l’illuminazione è stata sostituita con un impianto a led.
Questa tipologia di lampadine, nonostante richieda un piccolo investimento iniziale, alleggerirà decisamente il peso delle nostre bollette grazie ad un radicale abbattimento del consumo elettrico, garantendo una resa luminosa che in termini qualitativi ha ormai raggiunto le tecnologie illuminotecniche precedenti.

Seconda fase: razionalizzazione degli spazi

In appartamenti dal design datato il concetto di open space è raramente sfruttato: per una tendenza ormai antiquata la zona cucina veniva spesso separata dalla zona living con muri, muretti e altre soluzioni poco razionali, soprattutto se applicate in contesti dalla metratura esigua.
A fronte di questo, l’abbattimento del muro divisorio che delimitava cucinotto e camera ha apportato una miglioria in termini di spazio sia reale che percepito, donando “aria” al monolocale in questione.

Terza fase: ripristino della pavimentazione in marmo

Come prima cosa il marmo è stato preparato a ricevere il nuovo trattamento rimuovendo, tramite un decerante ad azione rapida quale Stripsi di Alca Chemical, tutta la patina creata dai precedenti interventi di ceratura.
A ciò è seguito un trattamento eseguito con monospazzola a dischi diamantati da 3mm con 5 differenti gradi di abrasività ed un disco trascinatore apposito per preparare il marmo e gli aggregati di marmo prima della cristallizzazione. Questa operazione permette di rimuovere sia i graffi più profondi sia quelli più leggeri. A differenza della lana d’acciaio, questa tecnologia non produce ruggine e non macchia il pavimento. Inoltre elimina il rischio di tagliarsi le mani maneggiando i dischi, garantendo la massima sicurezza dell’operatore.

Il risultato finale

In questa galleria potete vedere le migliorie effettuate e il risultato della nostra ristrutturazione

 

Prima

Dopo